Comunicati

COMUNICATO

I Figgi do Zena intendono esprimere totale dissenso relativamente alla conferma della vergognosa decisione assunta dalla Lega Calcio che prevede lo svolgimento del derby alle ore 12.30 di Domenica 2 Febbraio. L’orario scelto infatti offende le tifoserie organizzate cittadine, non offrendo le condizioni per la preparazione di ciò che rappresenta l’appuntamento di tifo evidentemente più importante della stagione: le coreografie.

E’ facilmente deducibile che l’unico fine per il quale viene imposto un simile orario e’ quello di garantire maggior ricavo economico alle televisioni ed ai media tutti. L’idea che un derby dipenda da motivi beceramente economici è una violenza ed un attacco sconcertante alla città di Genova che non possiamo quindi assolutamente consentire.

Siamo inoltre convinti che sia interesse dell’intera città lo svolgimento del derby in un orario compatibile con le esigenze di tutti i cittadini, ivi compresi gli esercenti dei banchi della Fiera di Sant’Agata che altrimenti si vedrebbero costretti ad assistere agli evidenti disagi relativi allo svolgimento contemporaneo di due così grandi ed importanti manifestazioni cittadine.

Pertanto, con profonda rabbia e altrettanta determinazione, annunciamo che il club Figgi do Zena rinuncerà ad esporre, nel settore Distinti del Ferraris, la propria coreografia di ben 1600 mq, peraltro ovviamente già pronta ed ottenuta con sforzi economici ed organizzativi enormi, rinunciando altresì a varcare le porte dello stadio, come atto di protesta strutturato insieme al resto della tifoseria genoana.
Figgi do Zena 1995